Si è svolto ieri, (una novità per la nostra società), l’incontro di inizio stagione per il tesseramento, preceduto da una gara sociale. Questa, più che una prova di orienteering è parsa la rincorsa alla migliore scusa: “sono fermo da un mese”, “ho un tendine che mi dà fastidio”, “il ginocchio non mi da pace”, “non ho portato le scarpe adatte”, “ho mangiato troppi panettoni”…

Alla fine ci siamo tutti divertiti, grazie anche alla formula di gara studiata dalla “giuria” (il presidente): una mini-sprint a staffetta con 2 frazionisti per 5 lanterne ciascuno da trovare memorizzando la cartina che era in partenza; formula alquanto insolita, ma che è risultata molto divertente e concitata, dato che le lanterne distavano dalla partenza al massimo 170 mt. Altro fattore imprevisto è stata la scelta delle coppie a discrezione insindacabile della “giuria”. Ha vinto la coppia formata da Francesco Catarin e Luna, nonostante un errore alla 7, con 17’08”; al secondo posto Tullio e Stefano, senza errori, ma squalificati, dopo la premiazione, al momento della verifica dei cartellini per un errore, non rimediato, sempre alla 7… Perciò è risultata seconda la coppia Alberto e Teresa, che avendo l’atleta più veloce, si è permessa un errore; terzi Michele ed Elisabetta, con il cartellino più punzonato della storia; a seguire Samuele e Monica con un solo errore e per finire Enzo e Stefania, con l’unico errore di aver partecipato…

All’assemblea Francesco Bazan ha illustrato agli indomiti staffettisti e ai molti soci che ci hanno raggiunto nel dopo-gara, le prospettive per la stagione 2017, dove spiccano l’organizzazione di una tappa dell’Euro Race City Tour a Treviso il 18 giugno, e una tappa del Tour Trevigiano a novembre, ad Oderzo, con una nostra carta nuova. Alla fine un brindisi, giusto per non far mancare la dose quotidiana di panettone.